Praticare l’arte antica dell’ascolto

78631166_wide-jpg_photo_sub

Uno dei primi libri che ho letto sulla comunicazione negli anni 90 e che ebbe molto successo soprattutto negli Stati Uniti fu “le 7 regole per avere successo” dove l’autore Stephen Covey descrive le sette abitudini da acquisire per diventare delle persone veramente “efficienti”:
1 Sii proattivo
2 Inizia con in testa la fine
3 Dai la precedenza alle cose più importanti
4 Fai si’ che tutti vincano
5 Cerca prima di capire, poi di essere capito
6 Cerca la sinergia
7 Affina la lama
In particolare riguardo il punto 5 lo stesso Covey affermava che solitamente si ascolta a uno di questi 4 livelli
Ignorando totalmente l’altra persona(non ascoltiamo per nulla)
Fingiamo di ascoltare l’altra persona ( si, si certo)
Ascoltiamo in maniera selettiva (cogliamo solo alcune parti della conversazione)
Ascoltiamo attentamente, concentrandoci su ogni parola pronunciata.
A mio parere gli ultimi due livelli sono le forme più comuni di ascolto nelle relazioni con i nostri figli o sbaglio?
Direi che si è persa un po’ l’abitudine ad ascoltare, cioè siamo disposti a conoscere le opinioni altrui se parlano in televisione via Twitter o FB ma l’ascolto “tradizionale” viene considerato una sorta di perdita di tempo.
Per ascolto tradizionale mi riferisco a quello che lo stesso Covey chiamava Ascolto Empatico. L’ascolto che ha lo scopo di capire ciò che veramente viene detto, e consente di entrare nello schema di riferimento dell’interlocutore. È da qui che bisogna guardar fuori, per vedere il mondo come l’altra persona lo vede, per capire il suo paradigma, per comprendere come si sente.
Ritengo che questo accade spesso nelle interazioni con i figli, e che quindi si pronuncino frasi del tipo:”Tu non mi ascolti mai quando parlo” oppure “non ti interessa come la penso” .
Affinare questo tipo di abilità e’ assolutamente indispensabile sia nelle relazioni professionali ma soprattutto nelle relazioni con i nostri figli .
Se ti interessa qualche strategia per affinare questa abilità puoi contattarmi attraverso la pagina dei contatti.
A presto
Roby

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: