Le 5 dritte per salvare l’anno scolastico

 

Non Mollare!

Non Mollare!

Ormai manca poco più di un mese alla fine della scuola e le vacanze sono praticamente dietro l’angolo. Ma come loro, ad aspettarci ci sono anche le tanto temute pagelle, le paure dei debiti e, purtroppo per alcuni, anche delle bocciature. Questo è proprio il periodo in cui gli studenti si giocano il tutto per tutto, provando a recuperare l’irrecuperabile.

Ecco quindi 5 semplici ma fondamentali consigli da seguire se volete davvero salvare il vostro anno scolastico e passare le vacanze estive liberi, senza il pensiero di dover studiare per recuperare i debiti.

Allora ragazzi dovete armarvi di tanta buona volontà … pronti ?….via:

1° – PRENDETE CONSAPEVOLEZZA DELLE MATERIE A “RISCHIO”: prendete un foglio e fate un elenco di tutte le materie, prendete nota (se non l’avete già fatto) di tutti i voti del 2^ quadrimestre ed individuate ed osservate con attenzione tutte le materie nelle quali non avete sufficienze ed EVIDENZIATELE. La consapevolezza NON GIUDICA è solo un atto necessario per intraprendere il cammino verso il successo.

2° – CREATE UNA PRIORITÀ DI RECUPERO DELLE MATERIE A RISCHIO E …SIATE SPIETATI! Significa che alcune materie richiedono maggior tempo per essere recuperate ed approfondite, come quelle che richiedono anche un esercizio scritto (matematica, lingue straniere, materie tecniche), mentre altre richiedono solo uno sforzo mnemonico,( letteratura, storia e geografia) per cui nella priorità tenete conto anche dei tempi di recupero.

3° – CONCORDATE UN PIANO DI RECUPERO CON L’INSEGNANTE ! Parlate, Parlate, Parlate con i vostri docenti, fate capire che siete molto dispiaciuti dei risultati e che avete tutte le intenzioni di recuperare il tempo perso; chiedete direttamente agli insegnanti qualche strategia per superare la momentanea difficoltà e offritevi volontari alle interrogazioni appena vi sentite preparati; non esitate a chiedere quello che non avete capito anche se siete alla fine dell’anno!

4° – PAROLA D’ORDINE: CONCENTRAZIONE – Ovviamente, è importante ricordarvi che, se decidete di rinunciare a qualcosa per restare chiusi in casa a studiare, la concentrazione gioca un ruolo fondamentale: infatti, sarà perfettamente inutile passare un pomeriggio sui libri con la testa da tutt’altra parte. Quindi LIMITA FACEBOOK ! Dove per limitare intendo limitare, non eliminare. Io Facebook ce l’ho, c’è anche la mia pagina Sociale Roberta Tarsitano Advising ma vivevo bene anche prima 😉 Lo uso perché è comodo per restare in contatto con i miei amici e con le persone interessate al mio lavoro;  ma per molti diventa il peggior spreco di tempo e il nemico numero uno se devi trovare la concentrazione per studiare. Quando ti dici che “devi” stare su Facebook almeno due ore al giorno, pensa che prima del 2010 non ne sentivi il bisogno: cosa è cambiato? L’ossessione di condividere tutto con dei contatti ai quali, per la maggior parte, di te non gliene frega niente, è una moda recente e creata dall’amico Zuckerberg. Non ne hai bisogno, se te la senti, puoi provare a decidere di utilizzarlo solo per un ora max al giorno e  ti accorgerai che è una distrazione inutile.

5° – NON MOLLATE PERCHÉ’ IL GIOCO SARA’ VALSO LA CANDELA – E’ di qualche giorno fa la notizia della bella Miss Italia, Stefania Bivone, che per 45 giorni cederà il suo scettro alla seconda classificata, Mayra Pietrocola, per potersi dedicare pienamente all’esame di maturità. Non si era mai verificato prima, nella storia di Miss Italia, che una reginetta mettesse al primo posto lo studio lasciando da parte il suo titolo e la sua è stata davvero una bella rinuncia.

Ovviamente, come tutti sappiamo, non è né la prima né sarà l’ultima studentessa che, per lo studio, rinuncia a qualcosa di importante. Infatti, quante volte non siete andati a fare quegli allenamenti decisivi per la vostra partita, a provare la coreografia per il saggio di danza o usciti con quel ragazzo o con quella ragazza che tanto vi piaceva, per restare chiusi in casa sui libri? Certo, il gioco sarà valso davvero la candela nel momento in cui tutte quelle rinunce vi hanno fatto passare un’estate lontani dal pensiero dei debiti o vi hanno addirittura salvato dalla bocciatura.

Vi saluto e buon successo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: